Nizioleti
icon

CAMPO BANDIERA E MORO O DE LA BRAGORA

/treks/legnocolorisapori-gpx/campo-bandiera-e-moro-o-de-la-bragora/dscn7180.jpg/treks/legnocolorisapori-gpx/campo-bandiera-e-moro-o-de-la-bragora/dscn7175.jpg

Il campo ha due denominazioni, una piu moderna dedicata ai fratelli Attilio ed Emilio Bandiera che assieme a Domenico Moro fanno parte dei patrioti italiani morti a Cosenza nel 1844 (le loro spoglie sono custodite nella chiesa di Santi Giovanni e Paolo), ed una più antica derivata dal nome dell'isolotto, Bragora o Bragola, su cui è stata eretta la chiesa di Giovanni Battista presente in campo.

/treks/legnocolorisapori-gpx/campo-bandiera-e-moro-o-de-la-bragora/dscn7176.jpg

Quest'isolotto faceva parte di una serie di isolotti gemelli che comprendeva anche San Martino San Lorenzo e San Severo e che si pensa o dedicati al Culto dei Gemelli (Castore e Polluce) o perchè molto simili nella forma tra loro. Ci sono infine varie teorie del perche l'isolotto si chiamasse Bragora: chi lo fa derivare dal Bragola, una delle antiche provincie d'Oriente, altri da bragolare o pescare, altri ancora dai marcati che qui avevano sede e che erano detti bragole, dal greco agorà, o ancora dalla parola araba b'ragal che indicava due eroi (Castore e Polluce); ultima possibile motivazione era quella di derivare il tutto dalle parole brago, cioè fango, e gora, cioè acqua stagnante.

/treks/legnocolorisapori-gpx/campo-bandiera-e-moro-o-de-la-bragora/dscn7177.jpg/treks/legnocolorisapori-gpx/campo-bandiera-e-moro-o-de-la-bragora/dscn7179.jpg

 

Vai a
iconPiazza San Marco
iconCalle delle Rasse
iconBrandolisio Forcole e Remi
Calle Corte Rota 4725 Castello
iconMiotto
Salizada Zorzi 4945 Castello
iconCampiello de la Fraterna
iconPastificio Serenissima
Salizada dei Greci 3455 Castello
iconSchola San Zaccaria
Salizada dei Greci 3456 Castello
iconCampo Bandiera e Moro o de la Bragora
iconAntica Torrefazione Artigianale Veneziana Girani
Campo della Bragora 3727 Castello
iconCampo San Martin
iconCampo de la Tana
iconVia Garibaldi
iconSotoportego de le Ancore
iconCampo Sant'Isepo
iconGiorgio Girelli
Viale XXIV Maggio 18

Torna a
dotLegno Colori e Sapori
tra calli e campielli di Castello

Copyright © 2015 Massimiliano Bianchi e Associazione Artigiani di Venezia - Tutti i diritti riservati

Artigianservizi   Camera di Commercio - Venezia   Confartigianato Venezia
Developed by gb-ing
Graphic design by Sevollai Computer Art
Powered by etc-cms
Privacy policy