Nizioleti
icon

CAMPO DEI GESUITI

/treks/arteartigianaperlacasa-gpx/campo-dei-gesuiti/dscn6949.jpg/treks/arteartigianaperlacasa-gpx/campo-dei-gesuiti/dscn6946.jpg/treks/arteartigianaperlacasa-gpx/campo-dei-gesuiti/dscn7121.jpg

/treks/arteartigianaperlacasa-gpx/campo-dei-gesuiti/dscn6948.jpg

Il campo porta tale denominazione dal 1150 circa quando i Crociferi costruirono il monastero, con annesso ospedale, e la chiesa dedicata a S.Maria Assunta, che andò bruciata e ricostruito una prima volta all'inizio del 1200 e una seconda all'inizio del 1500. Nel XV sec tutti i locali conventuali, per la condotta scandalosa di questo ordine, vennero sequestrati: il monastero fu concesso al cardinale Bessarione. Nel 1514 e nel settecento il complesso venne ampliato e nel XVII una disposizione papale decretò la definitiva soppressione dell’ordine dei Crociferi le cui rendite incamerate dalla Serenissima, finanziarono le spese per la guerra di Candia.

A partire dall'inizio del 1600 il tutto passò nelle mani dei Gesuiti indi la chiesa nel 1715 venne abbattuta e rifatta secondo i criteri religiosi dell'epoca e rimase come sussidiaria della parrocchia dei Santi Apostoli

/treks/arteartigianaperlacasa-gpx/campo-dei-gesuiti/dscn6953.jpg/treks/arteartigianaperlacasa-gpx/campo-dei-gesuiti/dscn2785.jpg

mentre il convento venne prima adibito a scuole pubbliche e poi a caserma dei Carabinieri.

/treks/arteartigianaperlacasa-gpx/campo-dei-gesuiti/dscn7271.jpg

Rimane ancora presente nel campo ospedale dei Crociferi così come venne eretto la prima volta.

/treks/arteartigianaperlacasa-gpx/campo-dei-gesuiti/dscn6950.jpg/treks/arteartigianaperlacasa-gpx/campo-dei-gesuiti/dscn6951.jpg

Sempre in campo vi trova sede l'edificio che era adibito a scuola dei Varoteri (Pellicciai) fino all'inizio del 1700 quando venne trasferito nell'edificio in Campo Santa Margherita.

/treks/arteartigianaperlacasa-gpx/campo-dei-gesuiti/dscn7273.jpg

Vai a
iconCalle delle Vele
iconRuga Do Pozzi
iconGiovanni Vianello Tappezziere
Cannaregio 4165/A
iconCampo dei Gesuiti
iconFallani
Salizada Seriman (Gesuiti) 4875 Cannaregio
iconSalizada Seriman
iconMario Berta Battiloro
Campiello della Carità 5182 Cannaregio
iconCalle del Fumo
iconI Vetri d'Arte di Vittorio Costantini
Calle del Fumo 5311 Cannaregio
iconCampiello della Madonna
iconRio Terà Barba Frutarol
iconCalle Larga dei Proverbi
iconCampo Santi Apostoli

Torna a
dotTradizione Artigiana per la Casa
tra San Felice e Santi Apostoli

Copyright © 2015 Massimiliano Bianchi e Associazione Artigiani di Venezia - Tutti i diritti riservati

Artigianservizi   Camera di Commercio - Venezia   Confartigianato Venezia
Developed by gb-ing
Graphic design by Sevollai Computer Art
Powered by etc-cms
Privacy policy